Il vicepresidente della Regione Basilicata Vincenzo Folino ha ricevuto questa sera a Potenza, nella sala Verrastro del Dipartimento Presidenza della Giunta, il Console Generale di Francia a Napoli Francois Cousin. Nel corso dell’incontro, a cui ha partecipato anche il capo di Gabinetto Arturo Agostino, Folino e il Console hanno scambiato opinioni su tematiche relative ai rapporti di collaborazione  che coinvolgono realtà ed attori economici e culturali di Francia e Basilicata.

Il vicepresidente della Giunta regionale ha parlato, in particolare, dell’accordo sottoscritto nel 2006 con la Total relativo alle estrazioni petrolifere di Tempa Rossa e della collaborazione consolidata tra i Parchi della Grancia e di Puy Du Fou. Il Console Generale di Francia Francois Cousin ha detto di aver  conosciuto ed apprezzato, già prima di questa visita, alcune località molto belle del territorio lucano, tra le quali Melfi, Matera, il Pollino, Metaponto, Maratea. Il vicepresidente Folino, sollecitato dall’Alto Diplomatico sul tema del federalismo, ha sottolineato che la Regione Basilicata aspetta di conoscere nel dettaglio il contenuto della proposta di riforma non avendo, sull’argomento, un punto di vista pregiudiziale. “Il Mezzogiorno e la Basilicata – ha spiegato -  hanno dato moltissimo per l’unità della Nazione italiana sia in termini di vite umane nelle grandi guerre che per lo sviluppo industriale delle regioni del nord. Adesso ci aspettiamo che si attui il  principio del federalismo solidale. Lo stesso che la nostra regione, ricca di risorse naturali, sta già attuando con la Puglia per l’approvvigionamento idrico e con lo Stato per le estrazioni petrolifere”. Alla fine dell’incontro Folino ha fatto dono al Console di una pubblicazione fotografica sulla Città dei Sassi.

Da Twitter