“La celebrazione del bicentenario della morte di Francesco Lomonaco, voluta dal Comune di Montalbano Jonico, che mostra così meritoriamente di non dimenticare uno dei suoi figli migliori, è un evento che riguarda la storia e l’identità profonda della Basilicata e del suo popolo”.

E’ quanto ha affermato il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Vincenzo Folino, partecipando alla giornata di avvio delle iniziative che oggi partono da Montalbano in onore un importante protagonista lucano della fase pre-unitaria.

“Proprio mentre celebriamo i 150 anni dell’Unità d’Italia – continua Folino – assume particolare rilievo la figura di Lomonaco, uno dei principali precursori del pensiero unitarista meridionale, il quale con i suoi scritti seppe indicare lucidamente che il popolo italiano e meridionale doveva per la prima volta essere artefice del proprio destino”.

“Lomonaco, intellettuale e protagonista degli eventi del 1799, – conclude Folino – ha infatti praticato il culto della verità e della libertà ed ha esercitato una forte influenza ideale sul sentimento patriottico che nei decenni successivi ha portato la Basilicata a trasformare la forza spontanea già manifestata negli anni precedenti, nell'insurrezione organizzata del 1860 e ad offrire il suo originale contributo alla causa risorgimentale, determinando così anche la formazione della propria dell’identità”.

Da Twitter